lunedì 26 maggio 2014

se fossi .....

TAG DIVERTENTE!

Dal blog di  Carlahttp://cosanepensacarla.blogspot.it/2014/05/tag-se-fossi.html un divertente blog per divertirsi un po' e giocare con a fantasia.
Volete provare?
Bisogna chiedersi: E SE FOSSI......? e poi ovviamente rispondersi
Prima di dare il via al mio contributo ancora una cosa.
Carla perchè dici che è inutile? Se serve a divertirsi un attimo non è affatto inutile. E poi , tra tutte le partecipanti chissà cosa viene fuori....

Se io fossi:

UN SAPORE...... sarebbe dolce come lo zucchero filato





UNA PIETRA . sarei....  il quarzo rosa perche' il rosa e' il mio colore preferito 


UN ELEMENTO NATURALE.... l elettricita' perche' sono nervosetta di carattere



UNA MUSICA.... valgono le onde del mare ?



UN FIORE...l orchidea mi piace la sua forma



UNA PIANTA.... la palma da cocco ,e' alta e mi piace il suo frutto,



UN COLORE... rosa (vedi pietra uguale uguale)




UN GIORNO...
mercoledi,il giorno in cui nacqui



UN MESE... Luglio il mese in cui nacqui




UN  ANIMALE... cane,il mio Olly



UNA STAGIONE la primavera ,perche' non fa ne caldo ne freddo


UN TESSUTO... il velluto perche' e' morbido e pelosino




UN CIBO..... la pizza,mi piace in tutti i modi tranne piccantissima



UNA PAROLA..... amore,e' una parola dal significato bellissimo




UN PECCATO ... l'ira. Come ho scritto nel fenomeno naturale sono nervosetta di natura



UN EVENTO ATMOSFERICO.. la tempesta per il mio carattere nervoso



UNO STRUMENTO...  un violino ha un suono dolcissimo come me quando sono in buone



UN'OPERA D'ARTE....La primavera di Botticelli vista incantandomi dalle sue ondine e i suoi fiorellini agli uffizi



UN ACCESSORIO... orecchini. Li adoro e li colleziono specie quelli di fogge strane




Bene! Io ho finito. Voi , partecipate vero? VERO????????

Già che ci siete andate anche a curiosare sul link che vi ho indicato prima.

Così leggete le risposte di Carla. E.... attenzione! Io leggerò e vostre!

giovedì 1 maggio 2014

Poesie

AGLI AMICI DELLA CHIESA DI CRISTO 

da una conoscenza virtuale
e' nata un amicizia reale

lasciamo che l'amore per Dio e il Cristo
permetta che il nostro affetto cresca

tra il riso e il pianto
impareremo a volerci bene tanto 




vestina con scritture regalatami da signora avventista 

A ROBERTO NOLLI 


Per Cristo e' nata la nostra amicizia
e ci ha portato tanta letizia.

tanti ricordi nella mente
riafforano serenamente

un anno scorrendo e' volato
e' il nostro affetto si e' rafforzato.
 


Vola farfalla. (poesia breve)

 Vola farfalla e fammi vedere come sai volteggiare.
 Fermati pochi attimi fra un fiore e l' altro: fammi vedere le tue ali chiuse. 
 Vola intorno a me e dona alla mia anima la tua ineffabile beltà di una breve vita in totale libertà.

da parte di un amico 

insieme abbiam imparato il computer a usare 
e bravi siam riusciti a diventare . 
imparando,lavorando,scherzando e giocando 
questi tre mesi son passati volando . 
Forse un giorno ci rivedremo e
 di questi momenti sereni ci ricorderemo

PRIMAVERA 

primavera in arrivo quarti di luna sospesi e silenziosi ruotano e si incontrano e il tuo cielo si fa ricco se riesci a dimenticare il guardaroba sempre troppo abbondante o quando si fa più semplice regalare statiche posture invece di faticosi sorrisi la valle piano piano comincia a vestirsi di colori primaverili.


PRINCIPESSA CLAUDIA



Perdi
Ricordi
Insostenibili;
Nuovo
Cammino
Invita
Principessa.
Elegante,
Sulla
Strada
Avrai
Consolazione;
Languidi
Abbracci
Un
Dio
Invitante,
Amoroso

Volare. Volare nel vuoto leggero come piuma, avanti e indietro, in libertà totale. Il senso di vuoto talvolta fa male,diventa un peso, che schiaccia il cuore. L' assenza di una persona col suo vuoto tremendo, ma è dal vuoto invece che ricomincia il fiorire della vita







Falsa religione

Quelli che in nome della fede abbracciano l'illusione
Uccidono e vengono uccisi.
Persino l'ateo ottiene le benedizioni di Dio.
Non vantarti di questa religione;
Con venerazione egli accende la lampada della ragione
E rende il Suo omaggio non alle scritture
Ma a quanto di buono vi è nell'uomo.

Il settario insulta la propria religione
Quando uccide un uomo di altra fede:
Egli non giudica la condotta alla luce della ragione;
Nel tempio innalza il vessillo macchiato di sangue
E  adora il demonio in nome di Dio.

Tutto questo attraverso le Ere è vergognoso e barbaro
Ha trovato rifugio nei loro templi.
Quelli che si trasformano in prigioni.
Ho udito il suono di tromba della Distruzione!
Giunge con la sua grande scopa il tempo
Per spazzare via ogni rifiuto.

Quanto potrebbe rendere libero l'uomo
Essi trasformano in cenere;
Quanto potrebbe unire
Essi trasformano in spada;
Quanto potrebbe portare amore
Dalla sorgente dell'Eterno,
Essi trasformano in prigione
E con loro marosi inondano il mondo.
Tentano di attraversare il fiume
In un naviglio crivellato di buchi;
E nella loro angoscia, ora chi biasimano?

O Signore, spezzando la falsa religione,
Salva il cieco!
Frantuma, oh frantuma l'altare inondato di sangue.
Lascia che il tuono penetri
Nel carcere della falsa religione
E porta a questa infelice terra
La luce della Conoscenza.
RABINDRANATH TAGORE

ho vinto un concorso poetico indetto ad Agosto su un forum



Sono... 

Sono onda nel vento,
barca in mezzo al lago
foglia d'autunno,
germoglio di primavera.
Sono lampo d'azzurro,
goccia di brina,
albero assetato d'estate.
Sono naufraga del mondo,
viaggiatrice solitaria,
in cerca della felicità.
Neve bianca e candida
di un gelido inverno.